Mirabilis Mundus

Il suo mondo fatto di storie, racconti, personaggi, animali, luoghi e oggetti che si incontrano e si intrecciano, è certamente mirabile, meraviglioso e strano: calarsi in questo universo fuori dal tempo significa infatti immergersi in una dimensione in cui passato e futuro sembrano quasi coincidere, in cui il divenire è puro e senza misura, in cui il reale si fonde col fantastico, la storia è tanto vera quanto immaginata, il sorriso e la riflessione si alternano. Queste, per Claudio Onorato, sono le modalità del mondo odierno, in cui il paradosso rischia di diventare una realtà assodata di cui non stupirsi mai. Per questo, scegliere la continuità anche nel titolo, ha per l’artista un valore estremamente preciso: fare in modo che la natura del proprio sguardo continui a sciogliere le ambiguità, mostrando il reale e il suo paradosso anche estremizzandoli, ma senza mai perdere di vista l’ironia. In questo modo i fatti del nostro tempo entrano nelle sue opere non solo come mirabili mondi, ma anche come storie mirabili per il mondo.