Progetti

  • All’interno di questo spazio, unico e meraviglioso, un lavoro parietale da me realizzato, con la tecnica del calco a strappo su terra cruda, dialoga con manufatti in terra di alta realizzati da maestri-artigiani giapponesi. A valorizzare il tutto, la presenza

  • Per opera dello Studio de Amicis, un intervento di riqualificazione del territorio di Oppido Lucano. Un progetto austero, intriso di spirito francescano, che ha coinvolto tre artisti: David Tramlett, artista inglese, creatore di opere di grandissima dimensione. Per mezzo di estese

  • Con Alessandro Busci, collega artista, e Nicola Gilbertini, collega architetto, sto realizzando il nuovo Dehor del Ristorante Vite di San Patrignano, un grandissimo parallelepipedo in ferro grezzo, che verrà interamente traforato su mio disegno. Poco distante una scultura luminosa lunga

  • La forte presenza del colore blu rimanda a d una pittura antica, fatta di raccoglimento e preghiera. Un coltello e una forchetta, disposti lateralmente al gruppo di animali, sembrano anticipare il misero destino che li aspetta. La mucca con il

  • Giocando sul ribaltamento caleidoscopico di una “porzione di quadro”, ho realizzato una parete-mosaico di color vinaccia, esposta nel piccolo e ricercato showroom milanese di Maurizio Colleoni, IDEADADA. Nella sua collezione di Carte da parati: Fornasetti x Cole & Son,

  • Ho realizzato l’arredo di questo studio di commercialisti milanese utilizzando fogli multi laminari della Tabu. Un operazione sartoriale applicata al legno. Perché no?
Basta con i colori neutri, basta con il finto naturale …
Viva il colore!

  • Su suggerimento di Kaori Shiina e Riccardo Nardi, ho realizzato e messo in mostra il primo girasole in cotone, tinto con il te verde di Shizuoka, città giapponese alle pendici del monte Fuji. Kyoichiro Washizu, utilizzando semplici foglie di te

  • Ho pensato al cancello di Matteo Tranchellini Studio, come a un biglietto da visita, capace di svelare ai più curiosi, il mondo e l’attività di chi lì lavora e vive: uno studio di post produzione di immagini, la vita quotidiana

  • In occasione di questo evento di portata mondiale, ideato da Nike e da dieci firme del Design contemporaneo, la location è stata parzialmente ripensata, così da diventare più accogliente e versatile. Il cancello d’entrata è stato da me ridisegnato e

  • Una serie di tavoli filiformi, dalla forma fluida e accattivante, combinano due materiali apparentemente agli antipodi, acciaio e terra cruda, giocando con la decomposizione e la moltiplicazione speculare dell’involucro che li definisce. Tavoli caleidoscopici, semitrasparenti, realizzati in diversi colori, che

  • L’opera è stata realizzato in risposta all’esigenza del comune di conservare la memoria storica di uno degli alberi più antichi della città di Carugate, morto improvvisamente durante i lavori di ristrutturazione della sede comunale. Da qui la sfida del comune

  • La dimensione impressionante del dipinto, l’onda morbida della copertura, l’uso di colori densi e vivi, avvicinano la Via crucis di Carugate agli affreschi dell’alto medioevo, che rivestivano per intero le pareti, le cappelle, le navate delle cattedrali (La Chiesa di

  • Si tratta di un progetto che ha preso forma a 4 mani, con vero amore e tanta dedizione, grazie al contributo fondamentale dell’amico collega Sergio Sabbadini. Una piccola opera d’ingegno, realizzata con l’aiuto di maestranze specializzate e grande spirito di

  • Mr. Empire e Miss. Chrysler sotto il mare, 2010. Fragile 900, Milano Tavolo con piano in cristallo e basamento in acciaio lucido traforato (2010) Mr. Empire e Miss. Chrysler sotto il mare, è un tavolo che racconta una storia mai raccontata prima.

  • Traendo spunto da un mio vecchio ritaglio di carta e giocando sull’effetto dato dal suo ribaltamento (caleidoscopio), abbiamo realizzato una stele in terra cruda, interamente decorata a fuoco sulla sua superficie. Materia tradizionale e tecnologia innovativa, giocano assieme e si

  • Scatola da imballo ritagliata e colorata, 25x32x12 cm