Nuova Diocesi di Acerenza

Per opera dello Studio de Amicis, un intervento di riqualificazione del territorio di Oppido Lucano. Un progetto austero, intriso di spirito francescano, che ha coinvolto tre artisti: David Tramlett, artista inglese, creatore di opere di grandissima dimensione. Per mezzo di estese campiture di colore, ha raccordato e unificato i differenti livelli del paesaggio. Andrea Mastrovito, grazie alla tecnica dell’intarsio ligneo, ha realizzato nell’abside una rivisitazione dell’albero della vita. E infine Claudio Onorato, come un miniaturista medioevale, ha disegnato l’altare (un parallelepipedo ricavato da sei fogli di vetro stratificati, singolarmente intagliati) e le vetrate della chiesa. Si possono leggere i momenti più suggestivi del vecchio e del nuovo testamento, ai limiti del sacro e del profano.